BACK


voto 4/6


"Il genere proposto dai cinque e' inconfondibilmente identificabile con i piu' famosi rappresentanti del neo-thrash metal, ovvero quei Pantera. (..): la doppia chitarra (Chicco e Mosso) crea immediatamente un potentissimo "wall of sound" che mostra la rabbia repressa chissa' da quanto tempo...la voce di Ale sembra davvero quella di Anselmo (forse lo sembra un po' troppo, tanto e' uguale!), e se non fosse per il nome "Captura", crederei davvero di essere di fronte ad un minicd mai pubblicato dai Pantera di qualche anno fa (a cavallo tra il periodo "Cowboys from hell" e il famosissimo "Far beyond driven". (..)La produzione assolutamente perfetta, potente e profonda, davvero ad un livello professionale, non fa che migliorare l'aspetto sonoro dei Captura, che si mostrano sicuri di se', affiatati (e su questo elemento hanno sicuramente influito i tanti concerti gia' sostenuti), e annichilenti, per la quantita' di energia che riescono a sprigionare. (..)Se i ventitre' minuti di questo promo fossero tutti caratterizzati da queste bordate sonore, non si riuscirebbe ad arrivare alla fine tutti interi. Fino ad ora ho praticamente solamente elogiato il lavoro dei Captura, e allora come mai ho assegnato "solamente" un sei? Beh, in primo luogo perche' la nettissima somiglianza con i Pantera e' sicuramente un'arma a doppio taglio : da un lato indica grande potenza e, se il songwriting e' di buon livello, assicura la presenza di ottimi brani, dall'altro pero' indica una mancanza di originalita' che si fa abbastanza sentire, almeno in alcuni tratti (ripeto...in certe parti sembrano davvero i Pantera!). La proposta dei Captura e' veramente di ottimo livello, e chi impazzisce nell'ascoltare il neo-thrash, non potra' che adorare i Captura."...


Recensione completa : www.rockitalia.com