BACK


voto non pervenuto


Già attivi con altro moniker e diverso sound dal 96, nel 2000 arrivano alla line-up e al sound attuali i Captura da Sondrio. Con gran ritardo, e me ne rammarico, mi accingo a recensire il loro ultimo lavoro datato 2001. Il sound proposto è quello tipicamente thrash anni 90, con chitarre molto pesanti e voce spacca ugola alla Max Cavalera dei bei tempi (non quell’omino senza voce che canta nei Soulfly !). Partiamo dalle note positive. Molto valida la scelta del cantato in italiano supportata da una voce all’altezza del genere e da metriche molto accurate e funzionali. Buonissima la registrazione e il sound di tutti gli strumenti che si distinguono bene fra i loro (eccetto per le chitarre, quando suonano sulle corde alte, che si perdono un po’ nel muro di suono). A dispetto di tutte queste buone caratteristiche, e da un approccio decisamente professionale su tutta la linea, ho trovato le composizioni un po’ monocordi e poco capaci di attirare l’attenzione (dopo qualche minuto è inevitabile l’effetto del “ già sentito “ e del “ tutto uguale “.Consiglio quindi di cercare un sound un po’ più personale per attirare l’attenzione su un gruppo che, se trova una strada più personale ha tutte le capacità tecniche per dire la sua.


Vai su : www.metalmente.com