BACK


voto 7,5/10


...."così curioso inserisco il cd e vengo travolto da un muro di chitarroni e doppia cassa alto almeno mille metri!!! Il suond dei Captura è un massiccio e pesantissimo thrash\death. Come già preannunciato si parte alla grande con la devastante "Vortice", poco più di 5 minuti di riffoni ultra-heavy, doppio pedale e urla impazzite ed isteriche del bravissimo singer Ale. Come avrete intuito dal titolo il cantato è tutto in italiano, cosa che ho sempre apprezzato moltissimo anche se senza i testi in mano difficilmente capirete qualcosa! Molto bella anche "Cenobio isterico" con un attacco lento che fa da preludio ad un attacco 100% thrash americano che metterà a dura prova le voste povere casse, ancora una volta grandissima prova di Ale, a mio parere davvero un fenomeno. Le due song successive si staccano abbastanza dalle prime, il ritmo si fa estremamente cadenzato ed i Captura ci mostrano anche il loro lato più personale e atmosferico. Ovviamente non mancano le parti più veloci e spaccaossa, molto bello poi il breve assolo e il drumming potente e preciso di "Sguardi". Bello e strano anche il drumming che fa da introduzione all'ultima traccia, dove Ale da di nuovo dimostrazione della sua bravura alternando tonalità diverse da quelle sentite nelle altre tracce. I Captura sono un'altra dimostrazione che il nostro underground è qualcosa di grande, un gruppo da tenere d'occhio. Buona la qualità del suono, un disco che picchia, stordisce e che non può lasciare indifferenti, consigliato a tutti, amanti dell'estremo e non.


Recensione completa: http://digilander.iol.it/diabolicalzine/demo_captura.htm